DIVERTIMENTO SPORT E PASSIONE

’USG ZOLDO ha come missione principale quello di far pattinare i nostri ragazzi, partendo da avviamento, facendogli provare più discipline per permettergli in seguito di decidere se procedere con l’hockey o il pattinaggio di figura artistico. Una volta scelta la disciplina, l’USG Zoldo spinge i suoi atleti a praticare l’attività regolarmente e intensamente, completando gli allenamenti con i campionati e gare federali, tornei nazionali ed internazionali e camp.

L’USG Zoldo è più di un’associazione sportiva, è un'associazione dedicata ai ragazzi

Pattinaggio
Artistico

Nel 2014 l'Unione Sportiva Ghiaccio Zoldo decide di arricchire la sua proposta sportiva e di riportare in Valle oltre all'hockey su ghiaccio un’altra disciplina che mancava da anni ovvero il pattinaggio artistico. La volontà è quella di avvicinare un numero sempre maggiore di bambini e bambine alle discipline invernali che è possibile praticare tra le nostre montagne.... continua

hockey
su ghiaccio

le nostre squadre
UNDER 7 - UNDER 9 - UNDER 11 - UNDER 12 - UNDER 13 - UNDER 15

...Continua

La storia del
Ghiaccio a zoldo

Il ghiaccio a Zoldo nasce nel 1972 con una pista all’aperto. La passione porta alla costruzione di uno stadio completo ed una giovanile che cresce per arrivare in Serie A. Numerose vicissitudini portano alla chiusura dello stadio 2002 ed una demolizione del tetto nel 2009. Nel 2010, i fondatori dell’attuale ASD USG Zoldo aprono le porte dello stadio e mettono i pattini ai piedi ad una generazione che non ha mai pattinato. oggi gli atleti sono più di 70 e provengono principalmente da Zoldo ma anche da Cibiana, Longarone, Ponte nelle Alpi e ben oltre.

IL saluto del Presidente

I nostri sport legati al ghiaccio sono entrati nel vivo. Vedo con orgoglio che abbiamo moltissimi tesserati e quando c’è la lezione di avviamento, il pattinaggio sembra un enorme formicaio! Per me è una grossa soddisfazione anche perché la strada è stata molto impegnativa.

Sul fronte hockeystico ci troviamo impegnati con l’under 13 (finalmente USG Zoldo ritorna a partecipare ad un campionato nazionale dopo tanti anni!) ,l’under 12 con un campionato con le formazioni dell’Alto Adige, l’under 11 9 e 7 con i campionati promozionali regionali. Confermatissimo il coach Karel Dvorak che assieme al direttore Tito e a vari collaboratori nuovi e non, portano molta esperienza e qualità sul ghiaccio. Sul fronte della Figura (pattinaggio artistico), abbiamo 2 gruppi di bambine molto coese le quali sono sempre seguite da Olexander, aiutato anche dalla nostra Giulia.
Novità di quest’anno che abbiamo aggiunto delle ore di danza con la Diana per implementare quest’ultima disciplina.
Ovviamente anche con la bella stagione le attività sportive vanno avanti con preparazione a secco nella tarda primavera, floorball sulla pista mobile al posto del ghiaccio e camp "ghiacciati" vari (Alleghe per l’artistico, Corvara per l’Hockey). Nel novembre 2019 abbiamo anche avuto visita della federazione italiana ghiaccio con il responsabile delle giovanili Michael Mair. E’ stato organizzato una incontro con i genitori dove si sono trattati i temi sportivi ma anche strutturali con la presentazione del progetto per la costruzione del nuovo Palaghiaccio coperto, speriamo d'avere quanto prima un tetto. Anche su questo punto stimo combattendo affinché le nostre idee vadano avanti, mi raccomando non molliamo! Sono sicuro che il futuro ci riserverà molte soddisfazioni, sicuramente sportive ma non solo ! Ringraziando tutti gli addetti ai lavori e soprattutto i volontari rinnovo i migliori saluti sportivi

Il presidente
Ivan Meneghetti

GLI ALLENATORI

L’associazione ed i suoi numerosi volontari ambiscono a continuare a mettere a disposizione il ghiaccio per piu bambini e ragazzi possibili dando loro opportunità e passione. Di seguito all’impianto di raffreddamento, acquistato qualche anno fa, il grande progetto adesso è quello di rimettere un tetto allo stadio.

  • allenatore

    Karel Dvorak Nasce a Ostrava il 06/10/78. Allenatore di secondo livello. Cresce nelle giovanili dell'Ostrava. Finita la carriera da giocatore del padre, tornano a Jihlava (città natale del papà) e da li passa a giocare da squadre come HC Dukla Jihlava, ed altre, sempre in Repubblica Ceca. Nel 2000-2001, entra in Italia, giocando tre stagioni nell'USG Zoldo e, successivamente, qualche mese in Val Gardena. Subito dopo, rientra in Repubblica Ceca e gioca per altri due anni e, in contemporanea, avendo ripetuti infortuni, completa la formazione ed allena il settore giovanile. Nel 2005, arriva la proposta da allenatore per il settore giovanile a Varese e li rimarrà per 7 stagioni. Nel 2012, arriva inaspettatamente una nuova proposta: l'USG Zoldo vuole ricominciare da zero anche senza un tetto. Da lì inizierà una vera e propria sfida per lui e per tutta la società, una sfida che continua ancora oggi.

  • allenatore

    Tito Meneghetti Nasce ad Agordo il 27 04 1972 Sin da piccolo, gioca ad hockey, seguendo le orme dei suoi fratelli. Con l'USG Zoldo, arriva a giocare fino in serie A e segue giocando a Milano ed Alleghe. Giovanissimo, a 18 anni, avvia e gestisce le giovanili a Zoldo, bussando alle porte di tutte le case zoldane per dare un'opportunità a qualsiasi ragazzo o ragazza. Durante gli anni di chiusura della stadio, lotta per l'apertura dello stesso e nel 2008, assieme ad Ivan meneghetti e Stefano Soccol, fa rinascere l'USG Zoldo. Tito è il motore turbo dell'associazione, spingendo ininterrottamente per nuove opportunità, trovando sempre il tempo per allenamenti, tornei e trasferte, incastrando il tutto tra il suo lavoro e la sua famiglia.

  • allenatore

    Scussel Stefano Nato a Lahr nello Schwarzwald il 03/03/72 Allenatore per passione Inizia la sua carriera da Hockeysta a Zoldo all età di 6 anni assieme agli ancora poco conosciuti Meneghetti, ben presto identificati come "maledetti". Giocato in tutte le categorie giocando prima in serie B nel 88 e in serie A nel campionato 91/92. Durante questo periodo allena saltuariamente bambini di Zoldo come la Linda De Rocco. Nel 1995 continua autonomamente l attività da gelataio nella gelateria di famiglia e lascia l Hockey. Nel 2005 conosce una fodoma, addescandola con un messaggio da alticcio "indelebile". Nel 2006 Inizia una nuova avventura lavorativa a Lignano, sposando la sua fortuna nel 2008. Tra il 2009 e il 2015 nascono 3 bambini, e Tito, con altrettanti 4 figli, riesce a convincerlo che la cosa migliore da fare in Zoldo è costruire una squadra di Hockey prima che questi 7 bambini inizino a conoscere e appassionarsi ad altri sport. Ridendo e scherzando ad oggi l Usg conta più di 60 bambini, e la grinta è rinata come quando giocavano in serie A.

  • Aiuto allenatore

    Daniele Soccol nato a Belluno il 21/12/1981. Si avvicina agli sport invernali grazie al padre maestro di sci di discesa. Si dedica a questa disciplina fino all'età di dieci anni quando viene reclutato nelle fila dell'Usg Zoldo da due giovanissimi allenatori/giocatori Tito Meneghetti e Stefano Scussel. Da allora comincia la sua passione per l'hockey su ghiaccio che lo vedrà militare nelle fila dell'Usg Zoldo a partire dalla stagione 91/92 partecipando in seguito anche al campionato di serie B. Nel 2004 fa un'esperienza fuori valle giocando un anno nella squadra del Pontebba. Attualmente con la riapertura dello stadio e la rinascita della società continua a coltivare la passione per l'hockey coadiuvando gli allenatori ufficiali nella gestione del settore giovanile.

Vuoi aiutarci

scopri come fare per sostenere USG zoldo